ciro imparato
latuavocepuocambiartilavita

"La voce è il primo mezzo di comunicazione e Ciro Imparato sa interpretarla e trasmetterla, insegna a leggerla e a scriverla."
Giorgio Faletti



rassegna stampa

...e Vincent, tristemente, si ricorda di una sua vecchia idea: si è soliti pensare che il successo di un uomo dipenda dal suo aspetto, dalla bellezza o dalla bruttezza del viso, dalla statura, dal fatto che abbia i capelli o sia calvo.

L'elemento decisivo è la voce!  

E quella di Vincent è flebile e troppo acuta; quando incomincia a parlare nessuno gli presta attenzione, così è costretto a forzare il tono e tutti hanno l'impressione che gridi.

Pontevin, invece, parla in modo assolutamente pacato, e la sua voce grave risuona, gradevole, bella, possente, tanto che i presenti hanno orecchie solo per lui. (Adelphi, pagg. 74-75)

Tratto da La lentezza di Milan Kundera


Il motivo per il quale ho scritto questo libro ha origine in un sogno che nutro fin da quando ero bambino: aiutare le persone a capirsi di più,a sorridere,ad amarsi,a stare bene insieme,a condividere obiettivi e successi.Mi piace poter pensare di contribuire, nel mio piccolo, al miglioramento della vita di chi incontro.

Grazie ad un’intuizione, da qualche anno la mia vita è cambiata ulteriormente e insieme alla mia anche quella di tutti coloro che sono stati in aula con me. L’intuizione è diventata un metodo che ho chiamato FOURVOICECOLORS®.

Questo libro vi insegnerà a parlare a colori!

State per scoprire un mondo inesplorato che fa parte di voi da sempre e che non conoscete perché nessuno ve ne ha mai rivelato l’esistenza. Quando sarete più consapevoli della vostra voce,vi sembrerà di aver scoperto un tesoro.Sarà come avere più soldi in banca, sarà come parlare una nuova lingua in poche ore. Vi sentirete molto più sicuri di voi stessi.

I concetti originali del metodo FOURVOICECOLORS® vi sveleranno in maniera facile e divertente come migliorare la vostra voce fin dal primo momento. Non appena avrete capito quale potere possiede una voce in grado di trasmettere emozioni, avrete nelle vostre mani uno strumento che potrà modificare in meglio tutte le vostre relazionie vi chiederete come mai non ci avete pensato prima.

La voce è uno strumento potentissimo,più di quanto si possa pensare,e ve lo dimostrerò.

Tutti desideriamo migliorare il modo in cui gli altri ci percepiscono:di solito lo facciamo agendo sull’estetica.Le persone ci dicono: «Quell’abito esalta la tua figura», oppure «Ti sta bene questo taglio di capelli», o ancora «Che bell’orologio, accresce la tua eleganza», o «L’abbronzatura ti dona», e così via. In altre parole, la nostra immagine migliora solo perché è legata ad un aspetto estetico: posso scindere una persona dal vestito che indossa.

Sapete invece cosa succederà quando alla fine del libro avrete migliorato la vostra voce? Le persone vi diranno: «Non so cos’hai ma mi sembri più affascinante», oppure: «Non so quale sia il motivo ma hai acquisito sicurezza, mi fido di te».

In altre parole migliorando la vostra voce migliorerete ciò che siete. Non ciò che avete.

Migliorare la voce significa incrementare la propria immagine per sempre.

Quando parlate al telefono la gente immagina come siete vestiti cercando di dedurlo dal suono della vostra voce. Credetemi: nella vita vale molto di più avere una «voce firmata» che un intero guardaroba.

E, soprattutto, costa decisamente meno.

 

Da cosa nasce l'idea di questo libro?

Carriera di speaker, doppiatore e voice coach e studi di psicologia ai tempi dell'università.

Quanto è importante la voce nella vita di una persona?

E' un elemento fondamentale perché ci rappresenta. E' lo strumento che le persone usano per misurare la nostra credibilità. Spendiamo soldi per migliorare l'immagine e l'estetica, poco per migliorare la voce. Ma quando si migliora la voce, migliora la nostra immagine complessiva. In sostanza, in questo mondo si pensa soprattutto a cosa dire, cioè i contenuti, e poco a come dirlo. E per questo che molte persone non riescono a raggiungere la posizione che meriterebbero.

Quanto conta una bella voce nel rapporto con gli altri?

Tantissimo, in particolare in quelle situazioni in cui è l'unico biglietto da visita. Per esempio, in una telefonata l'interlocutore non conoscerà altro che la voce e per questo si farà un'idea di ciò che siamo solo sentendoci parlare.

La voce può essere cambiata?

Certo, con esercizio e applicazione. Ma per farlo sono necessari due elementi: un sogno un metodo. Il sogno di voler cambiare, di voler ottenere ciò che non abbiamo, raggiungere una posizione più importante: in poche parole, diventare ciò che non siamo. Il metodo è la razionalizzazione delle mosse che ci avvicineranno al sogno, cioè il metodo FourVoiceColors®.

Cos'è il metodo FourVoiceColors?

E' un metodo nato con l'idea di unire il codice degli psicologi e quello degli attori, attraverso il quale tutti potranno imparare a generare la giusta emozione accordata alle parole. Siamo autentici quando siamo insieme a persone che conosciamo bene, lo siamo meno quando siamo in imbarazzo, quando parliamo con qualcuno che ci piace o che è più potente di noi. Oppure quando ci troviamo a parlare in pubblico. Quando non riusciamo ad abbinare le parole e la voce si entra in un fenomeno che ho ribattezzato "daltonismo vocale", cioè si parla con un unico colore di voce. Il metodo FourVoiceColors® aiuta a generare emozioni: se parlando userò una voce sincera, riceverò un feed-back di sincerità da parte di chi mi ascolta che, per osmosi, rafforzerà ancora di più il mio sentimento di sincerità. In pratica, insegna a parlare a colori!

Cosa significa parlare a colori?

Come dice il nome del metodo: quattro colori di voce. Ognuno dei quali collegato ad una delle situazioni fondamentali della vita. Una voce gialla per ispirare simpatia, una voce verde per ispirare fiducia, una voce blu per ispirare autorevolezza e una voce rossa per ispirare passione. In più ci sono altri due colori, legati a situazioni negative, da evitare: il grigio che significa apatia e il nero che significa rabbia. Il metodoFourVoiceColors® insegna ad usare ogni volta, spontaneamente, la voce giusta.

Come si insegna praticamente ad usare la voce del giusto colore?

L'obiettivo è quello di imparare ad usare i quattro tipi di voce positivi e non usare quelli negativi. FourVoiceColors® lavora direttamente sulla voce, combinando i cinque elementi espressivi: volume, tono, tempo, ritmo e sorriso. Proprio come in una ricetta di cucina, combinando in maniera diversa i cinque ingredienti, si avranno i quattro tipi di voce.

Conosciamo meglio i quattro tipi di voce.

FourVoiceColors® indica 4 tipologie di voce positiva:

Quella gialla genera cordialità e simpatia, porta allegria e buon umore e va usata quando incontriamo qualcuno.

Quella verde genera fiducia e rende le persone credibili. E' la più importante perché genera consenso.

Quella blu è sicura e affidabile, genera autorevolezza. E' usata dalle persone carismatiche.

Quella rossa aggiunge emotività e passione alle altre tre. Trascina ed entusiasma, serve per coinvolgere.

Basta questo per migliorare la propria voce?

No, per riuscirci bisogna volerlo. Bisogna provare piacere nel comunicare con gli altri. Per avere una bella voce occorre avere voglia di mostrarla. Comunicando con piacere si raggiunge il successo non perché si è fatto uno sforzo per convincere l'altro, ma perché gli abbiamo lasciato la libertà di convincersi, attraverso una comunicazione che genere reciproco benessere. La comunicazione diventa efficace quando proviamo piacere comunicando. E se avremo la sensazione che tutti ci ascoltano con piacere, aumenterà la nostra sicurezza.

Quali risultati si possono ottenere migliorando la propria voce?

Grandi risultati in tutti i campi, da quello professionale a quello familiare: far fare i compiti ai propri figli, farsi ascoltare nelle riunioni, chiedere l'aumento di stipendio al proprio capo, far innamorare la persona amata, convincere gli amici, ottenere sconti, prendere voti migliori agli esami, superare colloqui di lavoro.

A cosa servono le 4 voci?

Le 4 voci hanno una duplice utilità:

1.  La prima di tipo melodico (saper esprimere concetti associando la voce giusta es. "fidati di me" con voce sincera porta chi ci ascolta a credere in noi)

La seconda di tipo armonico (ascoltare le 4 voci in sequenza produce armonia generando quindi benessere e consenso.

 

Il libro


AS˛LJKNsc
Autore: oalscn
Tratto da: asclknac
Il lavoro del formatore sulla comunicazione non Ŕ un mestiere semplice, ve lo assicuro.
A volte in aula trovi persone che non hanno grandi competenze di comunicazione;
Video - 25.6 Mb - 3:32 - 640x496 px
 
 
 
lavoce.net


ę2000-2009 La Voce.net di Ciro Imparato - P.I. 06310220014 - Tutti i diritti riservati - Design & CMS: Time&Mind